Palazzo costruito all'inizio del Settecento come abitazione padronale e trasformato in albergo nella seconda metà dell'Ottocento.


Rimane di proprietà dei Tavoschi fino alla seconda metà dell'Ottocento, quando viene destinato ad albergo.


Nella Guida della Carnia di Marinelli (1898) è ricordato come albergo "alle Alpi di G.B. Della Pietra, detto da Caterina, con 8 camere" e nella riedizione del 1924-25, come albergo alle Alpi di Da Pozzo Maria con 20 letti.
Tale destinazione d'uso mantiene ancora oggi.